Sono contrario alle emozioni, di Diego de Silva – Le recensioni

Sono contrario alle emozioni
Diego de Silva
Einaudi, collana Super ET
2014

Diego De Silva torna a raccontare le vicende di Vincenzo Malinconico, quarantenne avvocato e facente parte della categoria dei disadattati, torna a raccontare delle sue considerazioni sulla vita, sulle persone, sulla musica, su tutto.
Raccontarvi di Sono contrario alle emozioni è difficile, perché si tratta di spiegare la contraddizione che ne ha caratterizzato la lettura: l’autore ha uno stile riconoscibilissimo, che avevo amato in Non avevo capito niente e in Mia suocera beve; qui ritorna, nel suo splendore, certo, ma non è supportato da una trama efficace. Non ho rinvenuto una storia che facesse da sfondo all’interno della quale incastrare i suoi monologhi (efficacissimi, per carità) di cui il libro è pieno. Ripensandoci, il libro è una sorta di raccolta di commenti sui temi più svariati. Da una parte è illuminante pensare che ci siano scrittori capaci di sviscerare dietrologie dietro una canzone di Raffaella Carrà neppure troppo nota al pubblico – a me, almeno; dall’altra vien da chiedersi che senso abbia tutto quanto. All’infuori di un trauma di natura amorosa che ha segnato la sua vita condizionandone il seguito ma di cui viene detto pochissimo (chi è lei? come è successo? da chi è dipesa la rottura?), e delle (sporadiche) sedute da uno psicoterapeuta (i cui dialoghi ho trovato di un’irritabilità incredibile), De Silva/Malinconico non ha nulla da dire, se non pensieri su argomenti random. Come se l’autore avesse fatto scorta di tutti quei frammenti non inseriti nei libri precedenti e li avesse piazzati all’interno di Sono contrario alle emozioni.

Insomma, De Silva non ha centrato il bersaglio, quindi.. rimandato a settembre!

Voto: 2/5

 

Annunci

Autore: giovannanappi89

28 anni. Pugliese trapiantata (temporaneamente?) al nord, in cerca di lavoro in maniera ossessivo compulsiva. Libri ne leggo, film e serie tv ne guardo, affetto ne do e ne ricevo. Mi mancava un blog, e l'ho aperto. Qui vi racconterò delle mie letture, degli eventi più interessanti, delle iniziative in giro per il Paese, sperando di regalarvi un pizzico della passione che da sempre nutro per quel meraviglioso eppure così oscuro mondo della letteratura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...