L’armonia segreta di Geraldine Brooks – Tappa 8, La recensione

L’occasione di oggi è davvero ghiotta. L’essermi trovata nel posto giusto al momento giusto mi ha permesso di presentarvi ufficialmente la TAPPA 8 del blogtour alla scoperta de L’armonia segreta, romanzo scritto da Geraldine Brooks e pubblicato da Neri Pozza.

Qui sotto trovate tutte le tappe del blogtour:
1. Un libro per amico – Presentazione e incipit – 10 ottobre 2016
2. Desperate bookswife – Intervista a Geraldine Brooks – 11 ottobre 2016
3. Last century girl – I personaggi – 12 ottobre 2016
4. Un profondo oceano di libri – Le mogli di David – 13 ottobre 2016
5. Every book has its story – David nell’arte I – 14 ottobre 2016
6. MemoriaRem – David nell’arte II – 17 ottobre 2016
7. Books in Kensington Garden – Gli estratti – 18 ottobre 2016
8. The bookworm – La recensione – 19 ottobre 2016
9. La casa del gioco perduto – Estrazione vincitore – 21 ottobre 2016

Ogni blog affronterà un tema legato al libro, all’autrice o al personaggio di David. Alla fine dell’iniziativa ognuno di voi potrà ricevere una copia cartacea autografata del libro, messa gentilmente a disposizione da Neri Pozza.

Regole per partecipare:
● Unirsi ai lettori fissi di tutti i blog che partecipano all’iniziativa;
● Cliccare mi piace alla pagina della casa editrice Neri Pozza;
● Commentare tutte le tappe del blogtour lasciando almeno in una tappa la propria mail

Il vincitore sarà estratto tramite il sito random.org tra tutti quelli che avranno seguito correttamente le regole.

Ma eccoci alla recensione.

Il X secolo, i suoi tempi spietati, un evento da cui tutto ebbe inizio. Geraldine Brooks sceglie una storia dalla quale dipanare le vicende decennali di una figura leggendaria, complessa, contraddittoria come quella di David.
Quando nel suo villaggio lungo le rive del Mar Rosso il piccolo Natan si trova dinanzi un uomo dall’aspetto spaventoso, capace di compiere gesta spietate, qualcosa accade. Una voce, un moto interiore eppure per lui incontrollabile, e da quel momento  il suo destino sarà segnato. Nonostante gli accadimenti di quel giorno e il sangue del suo sangue versato davanti ai suoi occhi, Natan si unisce a David in un percorso di scoperta che durerà per tutta la vita.

Geraldine Brooks racconta la vita di un uomo, che è poi la vita di un popolo e di generazioni e generazioni, su cui si è scritto e parlato molto nel corso dei tempi, ma ricorre ad un escamotage attraente: il potere della parola e del racconto. Soltanto nell’intento di raccontare una storia è possibile lasciare una traccia che resti indelebile nel tempo. Soltanto affidando al racconto delle gesta di David, Natan potrà liberarsi del suo legame per affidarlo ai posteri.

La sua vita a fianco di David ha attraversato fasi alterne e sempre pericolose. A partire da Emeq Elah, dove David ha messo in fuga i Filistei con l’uccisione del gigante Golyat grazie a un colpo di fionda, quel guerriero che aveva servito con dedizione il re Shaul si trova a fronteggiare le prime gelosie, che cambieranno il suo destino. Il figlio di Yhay di Bet Lehem, dopo un percorso di brigantaggio ed efferatezze, sarà incoronato re di Yehudah.

La complessità del suo personaggio è resa magistralmente dall’autrice, che si serve dei sentimenti più primitivi per spiegare scelte talvolta discutibili, ma pur sempre prese da un re che ha creato un solo popolo tra le tribù del Nome.
La sua potenza, che è prestanza fisica ma anche morale, si piega ai dettami della politica, che lo portano di continuo a trascurare l’aspetto emotivo per tutelare il proprio regno. I suoi errori diventano dei marchi visibili, con i quali David è costretto quotidianamente a confrontarsi e che gli ricordano la sua natura miseramente umana.
Eppure ci sono momenti, quando si affida alla musica e alla sua voce, in cui sembra sia possibile un ricongiungimento con la parte migliore di se stesso, in cui sembra possibile raggiungere quell’armonia segreta, appunto. Il suo rapporto controverso con le mogli, personaggi di caratura eccezionale pur essendo secondari nella trama, e con i suoi uomini, lo rendono uno dei personaggi letterari meglio riusciti in cui mi sia imbattuta negli ultimi anni.

Geraldine Brooks ha regalato ai lettori un libro non solo avvincente, ma vero.

Annunci

Autore: giovannanappi89

28 anni. Pugliese trapiantata (temporaneamente?) al nord, in cerca di lavoro in maniera ossessivo compulsiva. Libri ne leggo, film e serie tv ne guardo, affetto ne do e ne ricevo. Mi mancava un blog, e l'ho aperto. Qui vi racconterò delle mie letture, degli eventi più interessanti, delle iniziative in giro per il Paese, sperando di regalarvi un pizzico della passione che da sempre nutro per quel meraviglioso eppure così oscuro mondo della letteratura.

30 thoughts on “L’armonia segreta di Geraldine Brooks – Tappa 8, La recensione”

  1. Quando qualcuno ci sa fare, si vede… Complimenti per questa bellissima recensione, che mi far venire ancora più voglia di leggere il libro e di trovare – vedi mai nella vita! – anche io la mia armonia segreta.

    Mi piace

  2. Questo libro sembra sempre più bello. Sembra avere una vena “poetica”; sì, “poetica” è il termine che più si avvicina all’impressione che mi da.
    Indirizzo e-mail: hotstorm403@gmail.com
    Lettrice fissa e like alla pagina Facebook come Alexandra Scarlatto.

    Mi piace

  3. Ho sempre apprezzato i romanzi storici perchè è il modo migliore per me per avvicinarmi a personaggi e vicende che probabilmente in qualche modo ho studiato in passato ma di cui non rimane traccia nella memoria ..una storia raccontata con poesia invece rimane per tanto tempo, a volte non se ne va proprio più.. magari sarà così anche con questa storia, lo spero! perchè quando succede è una magia!

    Mi piace

  4. Ciao!
    Scusami, non avendo l’account wordpress (uso prevalentemente blogger!) non riesco a capire se risulto o meno tra i tuoi lettori, puoi farmi sapere? Grazie mille e ancora complimenti per il blog! 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...